“TOCAR Y LUCHAR”
COMPAGNIA PER LA MUSICA IN ROMA
Istituto Italo Latino Americano - Roma, 10 gennaio
Supporto Ufficio Stampa convegno

 
 
RASSEGNA

11/01/2008
Messaggero di Roma

10/01/2008
Messaggero di Roma

9/01/2008
Messaggero di Roma

8/01/2008
Messaggero di Roma

L’Istituto Italo-Latino Americano (IILA), Organismo Internazionale di cui fanno parte l’Italia e le venti Repubbliche dell’America Latina, ha inaugurato le attività del 2008 con un’importante iniziativa sociale e culturale, organizzata dall’IILA, dall’Ambasciata della Repubblica Bolivariana del Venezuela e dalla Compagnia per la Musica in Roma.


L’Ambasciatore Paolo Bruni, Segretario Generale dell’IILA, e Rafael Alejandro Lacava Evangelista, Ambasciatore della Repubblica Bolivariana del Venezuela, hanno presentato il film “Tocar y luchar” di Alberto Arvelo.

“Tocar y luchar” racconta l’esperienza dei ragazzi del Fesnojiv – Fondazione dello Stato per il Sistema Nazionale delle Orchestre Giovanili e Infantili del Venezuela, che seguono un modello didattico-sociale divenuto una realtà musicale ed artistica in 21 Paesi dell'America Latina: il Sistema Abreu. Il Sistema Abreu è un concreto esempio di come l’insegnamento musicale sia un mezzo di riscatto sociale.

Il Maestro José Antonio Abreu, ex ministro della Cultura, in collaborazione con il governo venezuelano, ha ideato il “nuovo sistema di educazione musicale”, sviluppando in 30 anni una rete che conta oggi 220 Orchestre Giovanili, 180 Orchestre Infantili per un totale di 260.000 ragazzi. Grazie al Sistema Abreu, i bambini sfortunati provenienti dalle zone più povere e disagiate sono divenuti giovani musicisti che ogni giorno offrono al loro paese vitalità e nuove possibilità di migliorare.

Al termine della proiezione del film, Ludovica Rossi Purini, presidente della Compagnia per la Musica in Roma, associazione formata da mecenati appassionati di musica sinfonica, ha dato il via ad un dibattito sul tema “Quando la musica rende migliore la società”.

Sono intervenuti:
Alberto Arvelo, Regista del documentario;
Luigi Berlinguer, Delegato del Ministero della Pubblica Istruzione per l’insegnamento della musica nelle scuole;
Bruno Cagli, Presidente Accademia Nazionale di Santa Cecilia;
Cristian Carrara, Presidente Unione Arti e Spettacolo delle ACLI;
Roberto Grossi, Segretario Generale Federculture;
Miryam Gutiérrez, Rappresentante in Italia della Fesnojiv;
Andrea Lucchesini, Vicedirettore Scuola di Musica di Fiesole.

Ha coordinato il dibattito: Carla Moreni, Critico musicale Il Sole 24 Ore.

Sito realizzato da
AFTER S.r.l.
Associazione Culturale MUSADOC - Via Antonio Bertoloni 55 • 00197 Roma • Tel. 068070645 • Fax 068412740